Hermione nasce dall’esperienza maturata dalla PB Elettronica nel settore bancario ed industriale. Progettata e prodotta internamente è stata concepita per soddisfare esigenze di sicurezza sempre più complesse ed articolate. Oltre ad ereditare le funzionalità e l’affidabilità dei modelli precedentemente prodotti, le capacità elaborative e le risorse gestibili dal nuovo processore consentiranno di implementare nuove funzioni ed integrazioni gestionali per la realizzazione di impianti complessi. Le potenzialità di cui dispone l’hardware consentiranno, nel corso degli anni, di soddisfare richieste di personalizzazioni per proseguire nella tradizione che vuole PB Elettronica leader nel mercato della sicurezza “su misura”. Grazie all’esperienza maturata in campo, Hermione è stata sviluppata per essere configurata, ampliata e mantenuta in modo semplice. Grande attenzione è stata infatti dedicata all’aspetto installativo, con nuovi accorgimenti tecnici e meccanici anche grazie ai preziosi consigli della nostra qualificata clientela. La scheda CPU di Hermione ha inoltre totale compatibilità meccanica e di cablaggio rispetto alla CPU del modello precedente per consentire upgrade di impianti realizzati con PB 9900 in tempi brevissimi (senza dover modificare in alcun modo il campo!).

Principali elementi
• Fornita in armadio metallico modulare da parete 65x45x30 cm (hxlxp)
• Alimentatori disponibili: switching da 4A o 10A
• Gestione diretta da parte della scheda CPU (senza necessità di moduli di espansione) di 64 sensori e 24 uscite relè
• Numero complessivo di sensori gestibili: 640
• Numero complessivo di uscite gestibili: 640
• Gestione di due rami indipendenti di BUS (protetti contro il cortocircuito) per il collegamento dei moduli di espansione e dei terminali operatore. Questo consente una maggiore estensione del BUS ed una migliore distribuzione dei componenti ad esso collegati.
• Integrazione nella scheda CPU della porta Ethernet per la connessione primaria su LAN con i Sistemi di Centralizzazione (es. James). Parametri di rete impostabili tramite terminali utente.
• Disponibilità di interfaccia 1-WIRE® per la gestione diretta di inseritori e chiavi elettroniche digitali, utilizzate come punti di inserimento e disinserimento impianti, senza impegnare gli ingressi destinati ai sensori. Questa interfaccia è in grado di gestire ulteriori dispositivi che utilizzano la stessa modalità di colloquio.
• Disponibilità di 2/4 porte USB “Host” per il collegamento di modem, pen-drive per il trasferimento della configurazione della centrale e lo scarico della sua memoria eventi, adattatori USB-Bluetooth, adattatori USB- RS485 ecc.
• Presenza di una seconda porta Ethernet utilizzabile, ad esempio:
- per il collegamento con moduli di espansione o sensori su LAN
- per il dialogo locale con altri sottosistemi integrabili (es. videoregistratori digitali, controllo accessi, aree self)
- per la gestione di touch-screen (terminale utente grafico)
- per la gestione di telecamere IP attraverso cui ottenere, tramite correlazioni con allarmi di specifici sensori, fotogrammi o brevi sequenze filmate che possono essere archiviate su memory-card (interfaccia SD-MMC a bordo scheda). Tali immagini possono poi essere prelevate e trasferite su supporto esterno o trasmesse su richiesta al Centro di Controllo
- per la gestione di un’interfaccia tecnica di manutenzione attraverso “Web Server”
• Disponibilità di due porte seriali RS232 per la configurazione e per eventuale collegamento di MODEM seriale.
• Terminali: gestisce fino ad un massimo di 15 terminali utente modello PB 1151 e PB 2810.
• Protocolli di comunicazione: CEI-ABI 79/5 79/6 e proprietario PB Elettronica
• Moduli opzionali:
- Diramatore di BUS: PB 220TRIS per consentire di sezionare ulteriormente i due rami di BUS già esistenti. Particolarmente indicato nel caso di impianti con rami di BUS molto estesi.
- Microfono antiperforazione: PB M043
- Espansioni su BUS: vari dispositivi PB.

Principali funzioni gestionali
• Orologio calendario perpetuo con cambio automatico (secondo norme CEE) dell’ora legale/solare.
• Scadenziario organizzato su base settimanale con periodi e date speciali su base annua che consente l’esecuzione automatica di inserimenti e disinserimenti zone, test rivelatori, attivazione uscite ecc.
• Gestione di 39 zone (impianti) indipendenti in modo automatico da orologio calendario e/o manuale tramite terminale utente/inseritori e/o da centro di controllo, con possibilità di condizionare il disinserimento a finestre temporali.
• Correlazioni logiche tra sensori
• Memoria storica dei 2000 eventi più recenti (FIFO)
• Configurabilità dell’impianto e delle azioni automatiche tramite PC con tool WinCfgPB e tramite terminale utente.